Who's gonna make the next move?

Basta sedersi di fronte al mare di oggi

sconfinato

per capire che qualunque volontà può ben poco di fronte all’enormità di certe contingenze.

Come lanciare un sasso con tutta la forza per fare un buco nell’acqua

rimarrà sempre troppo vicino alla costa

"I don’t want to wait a lifetime
Yours or mine, yours or mine
Can’t you see me reaching for the lifeline? "

[On Air: Ben Harper – Lifeline]

Questa voce è stata pubblicata in cielo gonfio, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Who's gonna make the next move?