Twenties

Ammiro la spensieratezza con cui si ama a vent’anni. La libertà senza timore di questi due ragazzi, nel guardarsi negli occhi e dirsi davanti a tutti "Ti amo", come se il resto non esistesse. Del resto perché temere, quando sai che negli occhi dell’altro c’è la tua stessa identica certezza?

Si dovrebbe avere la possibilità di conoscere un amore così, a vent’anni. Quando amare è semplice. Perché anche l’altro ti ama.

Quando ancora non ci sono dieci anni che pesano come macigni. E se ci saranno tu potrai dire di aver conosciuto la leggerezza e la semplicità dell’amore a vent’anni.

E per quanto pesino quei dieci anni, saranno sempre più leggeri di chi allora non ha conosciuto quell’amore.

Per tutto c’è un tempo. A vent’anni c’è quello della semplicità d’amare. Che non è però un dono concesso a tutti. E quando a trenta lo vedi nel sorriso di quei due ragazzi capisci un pezzo del tuo vuoto.

Questa voce è stata pubblicata in cielo onirico, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Twenties