Il Bello delle Donne

Niente e nessuno ferisce come una donna. 
Figuriamoci poi se è collega, più esperta, professionalmente rispettata, ben posizionata in consiglio. Inattaccabile, indubitabile.

Ciò però non toglie che sia bugiarda, arrogante, arrivista, maleducata, prevaricatrice.

E il risultato? 
Spalle al muro, sorridi e dici che va bene così.
Non so se alimentare questo sentimento di rivalsa -che mi ferisce a morte- o sperare di sfangare il momento e attendere che si faccia viva l'indifferenza nei suoi confronti… 
E' sempre così, il bello delle donne -la cattiveria- è ciò che mi coglie in fallo, alla sprovvista.

E lo zio Hank che continua a suggerirmi un'indole coprolalica…. 

Oggi è 31. 

Meno undici. 

[On Air: Volevo Un Gatto Nero]

Questa voce è stata pubblicata in fulmini e saette, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il Bello delle Donne