Archivi categoria: senza cielo

verranno a chiederti

scrivo piccolo piccolo, sepolta da nubi di piombo; che senso ha essersi scafata, sgusciata via dal baccello per poi andare a finire tra la rete e il materasso? mi sento una fava nuda messa lì per provare presunte doti principesche … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | 2 commenti

Ognuno si fa male da solo e gli altri stanno a guardare con dispiacere, quando non possono fare nulla. Che t’agg’a’di’? “Amore che si perde non si ritrova” Ma chissà, magari per te il destino potrebbe fare un’eccezione. Good Night. … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | 5 commenti

Ragione? Sentimento?

Ancora una volta è il dubbio a far sì che i due cavalli di Platone si agitino. Vorrei abbattere quello della razionalità e farne bistecche, essere capace di seguire fino in fondo l’istinto senza dubitare mai, quello stesso istinto che … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | Commenti disabilitati su Ragione? Sentimento?

“Midaregami”*

Oggi. Non esiste sonno tanto profondo, né poeta Zen, né luogo della mia terra da poter racchiudere pensieri e cuore così scarmigliati; non c’è gesto d’amico che curi piedi così stanchi e doloranti. Ci vorrebbe il miracolo.Ma è come desiderare la … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | Commenti disabilitati su “Midaregami”*

Fuori di Me

Io di questo busillis devo venirne a capo. Non si può trovare la regola dove è l’eccezione ad essere la regola. E allora tocca uscire fuori e affidarsi al metodo empirico induttivo. La prima cosa che vedo è un granitico … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | Commenti disabilitati su Fuori di Me

Le Mie Parole

“Sono andate a dormire sorprese da un dolore profondo che non mi riesce di spiegare”  

Pubblicato in senza cielo | Commenti disabilitati su Le Mie Parole

Iniziando dall’asilo lontano: Antonio, Marco, Andrea, Luigi, Luciano, Claudio, Antonio, Giorgio, Roberto, Alessandro, Cesare, Francesco, Pietro, Antonio, Ivan, Stefano, Marco, Carlo. Ciascuno di voi ha scavato la stessa ferita, ha lasciato un segno, chi piccolo e chi insanabile. Ora il … Continua a leggere

Pubblicato in senza cielo | 4 commenti

Evidentemente è chiedere troppo.

Pubblicato in alta tensione, senza cielo | 3 commenti

Settembre 01

Che poi arriva sempre un giorno che li racchiude tutti, o sei tu che li vedi proprio dentro quel giorno lì. Un giorno come oggi, con l'afa estiva che ti tiene in apnea e il cielo che minaccia una benedizione … Continua a leggere

Pubblicato in alta tensione, cielo gonfio, cielo vuoto, Senza categoria, senza cielo | Commenti disabilitati su Settembre 01

Il Qui ed Ora.

Giorni di domande, forse inutili, che popolano la mia testa. Giorni in cui i pezzi si compongono come avessero la calamita. Forse formano frasi sbagliate, ma che hanno un senso. C'è chi ha l'omino del cervello, io penso di avere … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria, senza cielo | Commenti disabilitati su Il Qui ed Ora.