La notizia ufficiale è che ho deposto la croce e abbandonato la vocazione al martirio.
Se dicessi che mi sento orgogliosa o soddisfatta di me, però, mentirei. Non vivo bene l'idea che per salvaguardarsi si faccia torto o male a qualcun altro, ma tant'è. Vivo peggio l'idea che per star meglio si perda qualcosa che non vorremmo perdere, ma che non è più importante di se stessi, mentre ho sempre accettato l'idea di non essere io  più importante degli altri. E pur di non perdere mi perdevo. E perdevo uguale, perdevo di più.
Ecco, ora ho perso, ma io sono con me. Non sto nemmeno più lì a guardare, non m'importa di essere giudicata da chi tanto l'ha fatto comunque, senza cattiveria. Ho soddisfatto il mio ego? Punti di vista. E' che ci si protegge nell'unico modo che si conosce, nel mio caso magari è quello sbagliato. 
Ma tanto qui non c'è più nulla da perdere, perchè il poco che c'era è andato. 
E il poco non è più così poco, è proprio niente adesso che io sono 
Zero.

Lacio Drom.

[On Air: Black Sabbath-Zero The Hero]

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.