Dicono che ci si innamori quando si è interiormente predisposti al cambiamento.
Io so solo che si decide di cambiare quando si è già cambiati, che si vuole crescere quando si è già cresciuti.
Solo che, in un momento imprecisato di un imprecisato giorno del duemiladieci, ne sei improvvisamente consapevole.
E in questa serata sei pronta lasciare andare un ventidieci che se ne andrà e non tornerà mai più, portandosi con sé tutto il resto, tutto ciò che in una vita è stato, che non sarà mai più e che sarà per sempre.
Solo, sarà diverso.

[On Air: Supertramp-Goodbye Stranger]

Questa voce è stata pubblicata in cielo e basta, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a